Categorized | Notizie pratiche

La legge anti tabacco in Spagna.


Come forse molti di voi sapranno dal 2 Gennaio 2011 anche in Spagna é entrata in vigore la legge che non permette più di fumare nei locali pubblici e non solo, questa è una legge tra le più severe in materia delle leggi anti fumo, infatti è proibito fumare non solo nei locali chiusi ma anche negli spazi aperti nelle vicinanze di scuole, ospedali e nei parchi gioco per i bambini. Ma come stanno reagendo i valenciani alla messa in atto di queste nuove misure?
Premesso che dall’entrata in vigore é passata solo una settimana, ma già alcuni locali (bar e ristoranti) si sono messi sul piede di guerra contro la nuova legge. Alcuni di questi locali non solo stanno continuando a far fumare i propri clienti nei propri spazi (fuori dei locali ci sono cartelli con su scritto “qui si può fumare..”), contravvenendo quindi alla legge, ma non soddisfatti di questo si sono fatti promotori di una raccolta di firme(ne occorrono 500.000) per portare la loro protesta al consiglio della Comunidad Valenciana.
Quando venni per la prima volta a Valencia rimasi sorpreso (e anche un po’ contrariato visto che non sono un fumatore) del fatto che ancora si potesse fumare nei locali pubblici. Ora rimango sorpreso di tutta questa protesta che si sta allargando in modo molto ampio (moltissimi sono i gruppi di facebook nati in favore dell’abrogazione della legge) in tutta Spagna.
Voi che ne pensate di tutto questo?

 

6 Responses to “La legge anti tabacco in Spagna.”

  1. Gianni Leggio scrive:

    Mi ha sempre fatto una cattiva impressione il fumo diffuso in Spagna. Anche quando fumavo non mi piaceva per nulla.
    Si abitueranno come è stato da noi e apprezzeranno i lati positivi di questo provvedimento.

  2. Manuela D'Epifanio scrive:

    Pur essendo una fumatrice, credo sia un giusto provvedimento. Perchè dobbiamo avvelenare gli altri oltre che noi stessi?

  3. Giulio scrive:

    Se riusciranno ad entrare nei locali con l’aria pulita (depurata dal fumo) capiranno. In Italia, anche tanti fumantori riconoscono che nei locali si sta meglio se non si fuma.
    La Spagna dovrà imparare.

  4. la controspagnoli scrive:

    Questi primitivi spagnoli potrebbero protestare per come vengono trattati gli animali in quel paese del cavolo!!IGNORANTI

  5. admin scrive:

    Non generalizzare Mariana dovresti prima conoscere questo paese e la sua gente e poi parlare….

  6. bernarda scrive:

    Siete veramente un branco di cafoni, la spagna è un esempio di come non accettare supinamente tutto quanto imposto da non si sa chi, l’ italia da 20 anni sa solo dire si. Svegliatevi che è ora

Trackbacks/Pingbacks


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>